In generale

L’introduzione delle nuove normative legate al settore degli imballaggi vede il cartone ondulato come materiale favorito rispetto agli altri prodotti da noi trasformati.
A differenza dei materiali espansi o derivati plastici il cartone, oltre che riciclabile, è biodegradabile al 100%, si distrugge in sostanza da solo non produce fumi nocivi, se incenerito.
E’ costituito normalmente da due superfici di carta dette copertine che racchiudono l’ondulazione cartacea che conferisce stabilità e resistenza all’insieme.
I collanti sono ormai tutti naturali derivati da amidi di mais o fecola.
Le tipologie sono ormai infinite ma sommariamente possiamo distinguere una sola ondulazione alta o bassa (cartone semplice), due ondulazioni combinate alte/basse (cartone triplo) e un insieme di tre ondulazioni (cartone tripla onda) per impieghi specifici ad alta resistenza.
Trasformato in imballaggio finito il cartone ondulato (o il teso) diventa un contenitore robusto, versatile, ideale per raggruppare, trasportare e proteggere.

Poiché l’altezza dell’onda può variare da 1.5mm a 5mm, si possono avere combinazioni diverse che portano a spessori finali di cartone da 1.5 a 15mm.

Oltre allo spessore diventa determinante per determinare una minor o maggiore resistenza la qualità delle carte impiegate e la loro grammatura.
Riusciamo a trasformare più di 150 qualità diverse in funzione delle specifiche richieste.

Ci sembra corretto quantomeno darvi una definizione sommaria delle sigle che spesso il cliente poco comprende:
per le copertine:
K= kraftliner, carta con elevate caratteristiche meccaniche prodotta con pasta chimica di conifera con presenza di latifoglia sino al 20%;
L=liner, carta con buone caratteristiche meccaniche prodotta in uno o più strati con materie fibrose;
T=test, carta con discrete caratteristiche meccaniche simile alla precedente;
C=camoscio, prodotta esclusivamente con pasta di recupero con scarsa resistenza;
per le onde:
S=semichimica, carta con elevate caratteristiche con almeno il 65% di latifoglia;
M=medium, buone caratteristiche prodotta con pasta da recupero e semichimica;
F=fluting, carta con discrete caratteristiche prodotta con solo pasta da recupero.
Il n/s servizio tecnico rimane a v/s disposizione per qualsiasi chiarimento o scheda tecnica.

COME ORIENTARSI

  • Ogni prodotto richiede un imballaggio particolare e dedicato. Bisogna raggiungere un giusto equilibrio tra il materiale impiegato, la protezione da conferire al prodotto ed il costo in relazione al valore aggiunto della spedizione.
Bisogna dapprima stabilire il numero d’articoli contenuti in ogni scatola, il peso del contenuto, la disposizione del prodotto all’interno, se il prodotto sia portante all’accatastamento, le caratteristiche allo scoppio laterale, la veste grafica ed i colori di stampa.
Fatte queste premesse s’individua il tipo di cartone da impiegare in relazione al tipo di movimentazione presunta, all’impilamento di magazzino, al tempo di permanenza d’accatastamento, alla distanza di spedizione e alle variazioni igrometriche ambientali.
Per conoscere tutti questi elementi e realizzare l’imballaggio ad hoc è indispensabile una viva collaborazione tra l’utilizzatore ed il n/s ufficio tecnico.
La n/s esperienza ci ha portati a strutturare un form di preventivo che ci permetterà di proporvi un imballaggio ben definito per: tipo di carta/ondulazione/formato/esigenze di trasporto/ottimizzazione della pallettizzazione.
L’esperienza maturata ed il know-how raggiunto ci permettono ormai da anni di fornire al cliente un servizio sempre più apprezzato che si manifesta in questi semplici punti:
  • Riduzione dei costi in virtù dell’ottimizzazione degli standard puntando su un contenitore dimensionato e calibrato per strategia d’impilamento, stoccaggio, trasporto e riduzione delle possibili rotture.
  • Qualità dei materiali dovuta ad un’accurata scelta di cartiere selezionate ed al n/s sistema di qualità nel processo produttivo legato alle ISO 9002 e ad altre normative specifiche universalmente riconosciute.
  • Affidabilità nei tempi d’evasione, flessibilità organizzativa e risolutiva.
  • Progettazione e possibilità di campionature propositive sempre gratuite e puntuali.
  • Rispetto ambientale e ampia gamma d’alternative d’imballo sempre in primo piano.
  • Possibilità di plurifornitura grazie alla n/s gamma variegata di produzione e alla moltitudine d’articoli di complemento da noi trattati.


La moderna struttura produttiva ci permette di proporre un’ampia serie di contenitori standardizzati sempre pronti a magazzino. Tali contenitori sono realizzati in formati EURO e sottomultipli con diverse composizioni di cartone ondulato con diversi gradi di resistenza alla compressione ed alla perforazione.
Nella nostra sezione bancali troverete i pianali standard a corredo di tali soluzioni.
L’alta qualità dei n/s contenitori fanno in modo che siano ottimi sostituti di casse e gabbie di legno. La tara inferiore inoltre favorisce dei costi di trasporto più vantaggiosi.
Considerando quindi la sopportazione dei carichi elevati, la resistenza agli urti più violenti, il risparmio di spazio a magazzino, l’assemblaggio facile e veloce unitamente alla protezione dell’umidità grazie all’adozione d’idro-kraft abbiamo complessivamente un risparmio valutabile intorno al 30% rispetto ai tradizionali imballi marini in legno.
Se a tutto ciò sommiamo il ridotto impatto ambientale, la facilità di gestione, la possibilità di stampa personalizzata e la possibilità di riutilizzo ben si comprende la validità del prodotto.

ASSICURAZIONE QUALITA’

Tutte le fasi di trasformazione vengono seguite secondo il n/s standard ISO9002.
Oltre a ciò sono state da tempo selezionate le cartiere di approvvigionamento secondo severi controlli.
Tutti i cartoni costituiti da carte pregiate sono altamente selezionati e prodotti con colle insolubili in acqua.
Gli imballaggi più critici vengono sottoposti a test in condizioni simili a quelle limite.
Oltre ad eseguire i test nei nostri laboratori incarichiamo regolarmente qualificati istituti indipendenti che ci attestano la relativa prova di qualità con il loro marchio di controllo. I valori rilevati sono a disposizione della clientela .
Vengono eseguiti di prassi test di resistenza alla perforazione unitamente alla compressione verticale.
Quando richiesto vengono eseguiti test di caduta, test d’urto o sollecitazione dinamica tramite tavolo vibrante.
Ciò detto trasformiamo abitualmente cartoni con omologazione via mare certificati BFSV.